Home . Quagliariello: "Votare senza riforme sarebbe la morte del sistema politico"

Quagliariello: "Votare senza riforme sarebbe la morte del sistema politico"

ADNKRONOS
Quagliariello: Votare senza riforme sarebbe la morte del sistema politico

Il rischio di uno strappo e di un voto anticipato già in autunno? "Il rischio c'e'. Ma se si andasse a votare senza aver completato le riforme l'attuale sistema politico potrebbe anche morire". Lo dice Gaetano Quagliariello, coordinatore nazionale di Ncd, intervistato da 'Avvenire'. "Nell'ottobre scorso - aggiunge - abbiamo evitato questo rischio con un atto di coraggio. Faremo di tutto perché la stagione riformista non si interrompa".

Anche perche', in caso contrario, "vorrebbe dire far morire questo sistema e vederne nascere un altro nel quale non ci sia più spazio per le nostre idee e i nostri principi. Oggi il vero rischio - spiega Quagliariello - è che in Italia la tradizione popolare, l'idea della centralità della persona, il cattolicesimo liberale, diventino ininfluenti: un residuo del passato. Solo la nostra affermazione - conclude - può scongiurare che non vi sia alternativa a dover scegliere fra il socialismo europeo di Renzi e la demagogia sfascista di Grillo".

RIPRODUZIONE RISERVATA © Copyright Adnkronos.