Home . Stefano Boeri 'osserva' il bosco verticale attraverso i Google Glass

Stefano Boeri 'osserva' il bosco verticale attraverso i Google Glass

ADNKRONOS
Stefano Boeri 'osserva' il bosco verticale attraverso i Google Glass

Milano, 14 apr. - L'architetto dopo avere visitato la mostra su colore e materia a Palazzo Cusani e aver sperimentato i Google Glass nell'Oikos Lab, per meglio approfondire e valutare un reale utilizzo insieme agli ingegneri al presidente di Oikos Claudio Balestri si é deciso di fare un sopralluogo al cantiere quasi completato del suo progetto "il bosco verticale". Obbiettivo della visita: dare un contributo personale al progetto per la realizzazione di app professionale destinate al progettista. L'idea é quella di trovarsi di fronte ad un palazzo, un progetto con particolari specifiche come in questo caso il "giardino botanico verticale" , così denominato dall'architetto Boeri. Potere "vedere" tutte le informazioni del progetto: individuare le oltre cento essenze arboree presenti e conoscerne le caratteristiche, comprendere l'evoluzione del luogo e della fauna presente, non sembra essere assolutamente fantascienza ma realtà. Interessante per l'interior design é poi il suggerimento dato dall'architetto di creare un app che semplicemente entrando negli appartamenti interni consenta al progettista di scegliere il tipo di finitura, di materia e di colore attingendo a un database di proposte Oikos fornendo anche la possibilità di personalizzare la materia e il colore "a colpo d'occhio". L'uso professionale di questo innovativo strumento che permette di lavorare senza l'utilizzo delle mani sempre connesso e capace quindi di utilizzare le informazioni presenti sulla rete permetterà una rivoluzione della professione del progettista.

Commenti
Per scrivere un commento è necessario registrarsi ed accedere: ACCEDI oppure REGISTRATI