Home . Il sito Unesco di Palmira, minacciato dai jihadisti dell'Is

Il sito Unesco di Palmira, minacciato dai jihadisti dell'Is

ADNKRONOS

L'antica Palmira (Tadmor in aramaico) era la città della regina Zenobia, capitale di un regno indipendente, poi conquistato dai romani. Le sue rovine, tra le sabbie del deserto siriano, sono tra i siti archeologici più affascinanti al mondo e sono protette dall'Unesco come patrimonio dell'umanità. Da giorni teatro di battaglie tra lo Stato islamico e i militari governativi, il sito è stato conquistato dai jihadisti e ora si teme che possa essere danneggiato o distrutto

Commenti
Per scrivere un commento è necessario registrarsi ed accedere: ACCEDI oppure REGISTRATI