Standard Sfoglia

Lav, la caccia non è uno sport

Un video della Lav per dire no alla caccia. Un video per chiedere alla multinazionale francese Decathlon di rimuovere abbigliamento e strumenti da caccia, dai propri scaffali e dal sito di e-commerce. Decine di volontari vestiti da calciatori, rugbisti, tennisti, sciatori, pallavolisti, hanno chiesto loro di farsi portavoce di quella, come sostengono, "stragrande maggioranza di cittadini italiani – circa l’80% – da sempre contraria alla caccia", facendo proprio l’invito della LAV a riconvertire il reparto dedicato alla caccia. Sono ben 464 milioni gli animali che ogni anno possono essere uccisi dai cacciatori. Non bastassero le vittime animali, bisogna anche ricordare le vittime umane: nei soli primi due mesi e mezzo di caccia, quest’anno, ben 17 persone sono state uccise e 47 ferite durante l’attività venatoria.

Vedi in Pagina