Home . L'inferno dei levrieri

L'inferno dei levrieri

ADNKRONOS

In Spagna e in Irlanda i levrieri sono considerati culturalmente come animali da lavoro: sfruttati per questioni economiche relative alla caccia e alle corse. Le qualità innate dei levrieri quali zampe lunghe e corpo snello, annoverabili come virtù, diventano quindi un fardello che gli garantisce un biglietto di sola andata per "allevamenti-lager". Alla fine del loro percorso di vita come denuncia l'associazione Sos levrieri "li attende una morte atroce". "Lo scopo - spiega Sos levrieri - è quello di produrre un campione. Campioni nella caccia alla lepre e nella corsa in cinodromi. Usati per lucro o per divertimento. La loro carriera professionale si conclude attorno ai 2-3 anni di vita quando, non più all’altezza delle aspettative, vengono eliminati nei modi più svariati: eutanasia, vendita/donazione a centri di ricerca, abbandono (spesso con museruola), impiccagione, colpi di arma da fuoco, vendita per gli interessi delle corse nel Terzo Mondo, morte per fame, folgorazione, randellate". Questo breve video diffuso dall'associazione sulla propria pagina Facebook documenta la loro triste storia.

RIPRODUZIONE RISERVATA © Copyright Adnkronos.