Home . Rds in campo per le start-up, Montefusco: "Diamo futuro a giovani"

Rds in campo per le start-up, Montefusco: "Diamo futuro a giovani"

ADNKRONOS

Le start-up "possono essere il nuovo motore dell'Italia. L'85% delle aziende sono Pmi e all'interno di queste ci saranno sempre più start-up che interpreteranno quelle che sono le nuove tendenze e le nuove piattaforme in un Dna che è tutto nostro". Lo dice all'Adnkronos il general manager di Radio Dimensione Suono, Massimiliano Montefusco, a proposito dell'iniziativa 'Best Scholarship e Open Innovation', workshop organizzato da Rds e da Italian Business & Investment Initiative e che ha messo in palio borse di studio destinate a giovani imprenditori italiani con idee innovative nel campo delle nuove tecnologie.

"Rds - spiega Montefusco - ormai da tempo sta accompagnando in un'opportunità vera, concreta, tutti i giovani che hanno determinate capacità nell'hub numero uno al mondo, che è Silicon Valley, per acquisire conoscenza e networking. Quando tornano in Italia, gli facciamo da mentorship per lanciare le loro start-up".

Secondo il general manager di RDS, "la borsa di studio è un valore per il sistema Paese: basterebbero 300 borse di studio annue - osserva - per garantire un futuro alle nuove generazioni. Questo è il nostro auspicio. I nuovi fenomeni sono giovani talenti che hanno diverse idee: alcune le applicano nella bio-tecnologia, altre nella meccatronica, nella meccanica. E anche nella musica e nell'intrattenimento, perché gli italiani sono dei grandi creativi".

"Le aziende hanno sempre più l'esigenza di fare open innovation e attraverso i giovani talenti e le nuove start-up si possono creare delle contaminazioni straordinarie per definire nuovi scenari e nuovi modelli di business", conclude Montefusco.

RIPRODUZIONE RISERVATA © Copyright Adnkronos.