adnkronos.com  |   aki arabic  |   aki english  |   aki italiano  |   salute  |   labitalia  |   musei on line  |   immediapress

Archivio > AdnSalute > 2007 > 01 > 23 > Sanita > SANITA-LAZIO-ASL-VITERBO-OLTRE-MILLE-DONNE-GIA-SOTTOPOSTE-A-SCREENING-TUMORE-SENO 163100

SANITA' LAZIO: ASL VITERBO, OLTRE MILLE DONNE GIA' SOTTOPOSTE A SCREENING TUMORE SENO

Roma, 23 gen. (Adnkronos Salute) - Sono più di 1.100 le donne residenti nella Tuscia (Lazio) che negli ultimi sei mesi hanno aderito al Programma di screening del tumore della mammella, attivato da alcuni mesi dalla Asl di Viterbo. Ben 1.642 cittadine di età compresa tra 50 e 69 anni, sulle circa 38.000 residenti nella Tuscia, sono state contattate per essere sottoposte, gratuitamente, alla mammografia. Questi alcuni dati del programma di prevenzione del cancro al seno della Asl viterbese, dei cui risultati si parlerà giovedì, alle ore 16,30, presso la sala conferenze di Palazzo Zelli, a Vetralla.

L’incontro, voluto dall’amministrazione comunale e dalla stessa asl, è aperto a tutti operatori sanitari. Nel corso degli interventi saranno illustrati i principi fondamentali della prevenzione e le modalità organizzative dei programmi di screening attivi nel viterbese. Il programma prevede l’invito ad eseguire una mammografia gratuitamente, per tutte le donne che rientrano nella fascia d’età stabilita e, nel caso che dalla mammografia emerga qualche sospetto, la donna viene indirizzata all’Unità operativa di senologia diagnostica dell’ospedale di Montefiascone, per eseguire gli accertamenti di secondo livello. Nel caso in cui dovesse essere accertata la presenza di un tumore, inoltre, la donna viene presa in carico per essere seguita in tutto il percorso terapeutico e riabilitativo. Obiettivo del programma di screening è, quindi, la diagnosi precoce del tumore al seno in modo da poter non solo evitare situazioni gravi, ma anche garantire una buona qualità della vita.

Per migliorare l’organizzazione del programma, e favorire la partecipazione delle donne, dal mese di maggio ogni comune della Asl viene raggiunto dall’Unità mobile di mammografia (un camper attrezzato appositamente per eseguire la mammografia). Un altro aspetto di cui si parlerà durante l’incontro di giovedì, è l’intensa e capillare attività di sensibilizzazione attivata sul territorio, in collaborazione con i comuni e le associazioni di volontariato, con l’obiettivo di superare le resistenze e le barriere che ancora esistono sulla prevenzione.

(Map/Adnkronos Salute)
adnkronos.com  |   aki arabic  |   aki english  |   aki italiano  |   salute  |   labitalia  |   musei on line  |   immediapress