Almanacco del giorno - Oroscopo  - Meteo - Mobile  - iPad - SMS - Agenda Camera

Vuoto d'aria su un volo L'Avana-Malpensa Passeggeri contusi dopo 'salto' di 3.000 m

ultimo aggiornamento: 19 novembre, ore 18:28
Milano - (Adnkronos) - Un forte vuoto d'aria ha provocato un'improvvisa perdita di quota del Boeing B767-300. Numerosi passeggeri del volo charter della Neos proveniente da Cuba si sono sentiti male: soccorse 55 persone, 12 trasferite in ospedale in codice giallo


condividi questa notizia su Facebook

commenta commenta 0     vota vota 0    invia     stampa    
Facebook  Viadeo  OkNotizie  Segnalo  Wikio Friendfeed 
Milano, 19 nov. (Adnkronos) - Momenti di panico su un volo proveniente da Cuba e diretto Milano Malpensa. A causa di un forte vuoto d'aria numerosi passeggeri si sono sentiti male; tra di loro anche alcuni contusi.

Al momento dell'atterraggio nello scalo di Malpensa il 118 di Varese è intervenuto per soccorre 55 persone, di cui 12 codici gialli e 43 verdi sono stati portati in ospedale.

Il volo Neos NO 731 proveniente da Holguìn, nell'omonima provincia cubana, che ha fatto poi scalo all'Avana per dirigersi alla Malpensa, trasportava 268 passeggeri, 3 piloti e 7 membri dell'equipaggio.

Prima dell'atterraggio del Boeing B767-300 si sarebbe verificata una forte turbolenza, inaspettata, che ha provocato un importante vuoto d'aria, come viene comunemente chiamato il trascinamento verso il basso del velivolo da parte di una forte corrente discensionale (spiega www.manualedivolo.it). Ciò ha provocato una improvvisa perdita di quota dell'aeromobile, di circa 3mila metri.

A causa della turbolenza sono volati degli oggetti, qualcuno è caduto. La centrale operativa del 118 di Varese, informa l'Areu della Lombardia, è stata informata dall'aeroporto di Malpensa alle 12:45 dell'arrivo di un aereo con contusi a bordo a seguito di vuoto d'aria. Dalle prime informazioni ci si attendevano 18 passeggeri con difficoltà alla deambulazione, 10 apparentemente illesi, 5 passeggeri con contusioni e escoriazioni.

La centrale ha inviato sul posto un'automedica, un mezzo di soccorso infermieristico e ha allertato le centrali operative di Milano e Como per eventuali risorse da inviare.

A bordo dell'aereo erano presenti due medici, secondo i quali 19 passeggeri necessitavano di attenzione sanitaria, con uno che probabilmente necessitava di ricovero. Alle 15:08 è stato confermato il numero dei feriti, trentacinque, portati al Pronto soccorso dell'aeroporto. Quattro sono stati dimessi e sono tornati a casa con mezzi propri. Due sono stati trasportati all'ospedale di Saronno, uno all'ospedale di Varese e un altro all'ospedale di Castellanza.

L'"imprevedibile area di forte turbolenza" che oggi ha provocato un'importante perdita di quota dell'aereo è stata attraversata dal velivolo "nel momento in cui si stava effettuando il servizio pasto". Lo spiega Neos in una nota. "Per via dell'improvvisa turbolenza alcuni, tra passeggeri e membri dell'equipaggio, sono rimasti lievemente feriti. Alle ore 13:43 di oggi il volo è atterrato a Malpensa - continua Neos - dove il comandante aveva già preallertato tutte le strutture preposte a garantire la massima assistenza ai passeggeri in avvio".


pubblica la notizia su:  Facebook    segnala la notizia su:  Viadeo  OkNotizie  Segnalo  Wikio Friendfeed 
tutte le notizie di Cronaca
commenta commenta 0    invia    stampa   
adnkronos.com  |   aki arabic  |   aki english  |   aki italiano  |   salute  |   labitalia  |   musei on line  |   immediapress