Almanacco del giorno - Oroscopo  - Meteo - Mobile  - iPad - SMS - Agenda Camera

Iran, Aiea completa il rapporto sul nucleare "Hanno lavorato ad un ordigno atomico"

ultimo aggiornamento: 08 novembre, ore 20:08
Vienna - (Adnkronos) - Il documento è stato consegnato dall'Agenzia internazionale per l'Energia atomica agli Stati membri. A Vienna, per il momento, il documento verrà mantenuto segreto ma secondo le anticipazioni nel Paese avrebbero sviluppato un programma atomico con finalità militari


condividi questa notizia su Facebook

commenta commenta 0     vota vota 0    invia     stampa    
Facebook  Viadeo  OkNotizie  Segnalo  Wikio Friendfeed 
Vienna, 8 nov. - (Adnkronos/Aki) - L'Agenzia internazionale per l'Energia atomica (Aiea) ha consegnato agli Stati membri il rapporto sul nucleare iraniano. Lo rende noto la stessa Aiea, precisando che Vienna manterrà il documento per ora segreto.

La sua pubblicazione avverrà infatti sul sito dell'agenzia solo quando il Consiglio dei Governatori, organo dell'Agenzia che si riunirà il 17 e 18 novembre, non deciderà di desecretarlo, dando il via libera al Segretariato per la sua pubblicazione.

Secondo alcune anticipazioni apparse sulla stampa nei giorni scorsi, il rapporto contiene prove sullo sviluppo in Iran di un programma nucleare con finalità militari. ''L'Iran ha condotto attività rilevanti al fine di sviluppare un ordigno esplosivo nucleare'' ha detto il capo dell'Aiea, Yukiya Amano, nel rapporto anticipato dall'agenzia di stampa Dpa.

Foto dal satellite e rapporti di intelligence testimonierebbero la presenza nel paese di infrastrutture destinate alla produzione e ai test di ordigni in grado di far esplodere testate atomiche, oltre che il ruolo di "esperti" dell'ex Unione Sovietica nella formazione di personale iraniano. Secondo infatti quanto scritto dall'Aiea, ci sono stati "forti indicazioni'' circa il fatto che Teheran per lo sviluppo delle sue attività nucleari sia ''stata aiutata dal lavoro di un esperto straniero''.

Quest'ultimo, si legge nel rapporto circolato tra i media, ''non era solo competente nell'ambito di queste tecnologie, ma - secondo le informazioni di uno Stato membro all'Agenzia - ha lavorato per buona parte della sua carriera con questa tecnologia nel programma di armi nucleari del suo Paese di origine''.

Ieri il Washington Post scriveva che l'Iran è riuscito a padroneggiare le fasi critiche necessarie per la costruzione di un'arma nucleare grazie all'aiuto di esperti stranieri, fra cui Vyacheslav Danilenko, ex scienziato sovietico che sarebbe stato ingaggiato dall'Iran alla meta' degli anni Novanta per un periodo di cinque anni.


pubblica la notizia su:  Facebook    segnala la notizia su:  Viadeo  OkNotizie  Segnalo  Wikio Friendfeed 
tutte le notizie di Esteri
commenta commenta 0    invia    stampa   
adnkronos.com  |   aki arabic  |   aki english  |   aki italiano  |   salute  |   labitalia  |   musei on line  |   immediapress