Almanacco del giorno - Oroscopo  - Meteo - Mobile  - iPad - SMS - Agenda Camera

Arte: oro e argento ritrovati in 'Battaglia di S. Romano' di Paolo Uccello

ultimo aggiornamento: 18 giugno, ore 15:21

commenta commenta 0     vota vota 0    invia     stampa    
Facebook  Viadeo  OkNotizie  Segnalo  Wikio Friendfeed 
Firenze, 18 giu. - (Adnkronos) - Oro e argento di nuovo visibili in tutta loro ''stupefacente bellezza'' sulle lance e sulle corazze raffigurate nella ''Battaglia di San Romano'' di Paolo Uccello (182×323 cm), il celeberrimo capolavoro del 1438 custodito alla Galleria degli Uffizi di Firenze, considerata una delle piu' mirabili rappresentazioni di una scena di guerra della tarda eta' medioevale. A distanza di oltre tre anni si e' concluso il restauro curato da Muriel Vervat. L'opera tornata ad una insospettata leggibilita' sara' presentata in anteprima nella mostra ''Bagliori dorati. Il gotico internazionale a Firenze 1375-1440'', che nelle sale del piano nobile della Galleria degli Uffizi ospitera' da domani, martedi' 19 giugno, fino al 4 novembre 2012, 111 capolavori, tra cui dipinti di Agnolo Gaddi, Spinello Aretino, Antonio Veneziano, Gherardo Starnina, Lorenzo Monaco e Gentile da Fabriano.

La rimozione delle vernici ossidate e delle polveri ha ''restituito una insospettata leggibilita''' alla tavola di Paolo uccello che fa parte di un trittico (gli altri due 'pezzi' sono al Louvre di Parigi e alla National Gallery di Londra), ha spiegato Angelo Tartuferi, uno dei curatori della mostra insieme ad Antonio Natali ed Enrica Neri Lusanna.

Le vernici ossidate non rimosse dal 1954, anno del precedente restauro, avevanno reso illegibile nella loro ''smagliante lucentezza originale'' i particolari creati da Paolo Uccello . L'artista impiego' infatti lamine di argento e di oro sulla tempera su tavola, che poi lavoro' con punzoni e a mano. ''Il risultato della delicata, esemplare e mirabolante pulizia dell'opera creera' nello spettatore un effetto stupefacente quando ammirera' il restauro'', ha aggiunto Tartuferi. Il dipinto di Uccello, ha affermato Natali, direttore degli Uffizi, ''si offre al visitatore come sintesi mirabile della complessita' intellettuale e spirituale d'una speciale stagione dell'arte fiorentina, quando rigore matematico e sperticate fantasie convissero, intersecandosi talora''.


pubblica la notizia su:  Facebook    segnala la notizia su:  Viadeo  OkNotizie  Segnalo  Wikio Friendfeed 
TAG
Arte
tutte le notizie di Spettacolo
commenta commenta 0    invia    stampa   
adnkronos.com  |   aki arabic  |   aki english  |   aki italiano  |   salute  |   labitalia  |   musei on line  |   immediapress