Almanacco del giorno - Oroscopo  - Meteo - Mobile  - iPad - SMS - Agenda Camera
Viaggio nel misterioso occultista di fine secolo

Tra verità e leggenda, esce il film Rasputin. Franco Nero: "E' stato un martire"

L'attore Francesco Cabras nel ruolo di RasputinL'attore Francesco Cabras nel ruolo di Rasputin
ultimo aggiornamento: 07 aprile, ore 17:16
Roma - (Ign) - Nel docufilm il ritratto di uno dei personaggi più enigmatici e controversi del XX secolo, il contadino divenuto consigliere dello Zar Nicola II di Russia. Il regista: "E' un uomo che cerca la verità"


condividi questa notizia su Facebook

commenta commenta 0     vota vota 0    invia     stampa    
Facebook  Viadeo  OkNotizie  Segnalo  Wikio Friendfeed 
Roma, 7 apr. - (Ign) - Nelle sale da domani 'Rasputin', un viaggio nella Russia di fine secolo. A interpretare il famoso occultista nel docufilm del regista Louis Nero, prodotto dalla società indipendente L’Altrofilm, è Francesco Cabras (“La Passione di Cristo” di Mel Gibson, ndr.). Insieme a lui Daniele Savoca e, nelle vesti di narratore, Franco Nero. "Era un santo - spiega l'attore Franco Nero a Ign, testata online dell'Adnkronos - quasi un martire. Tutta la sua vita è stata permeata dal mistero. Aveva dei poteri straordinari, aveva carisma. E poi credo che la sua figura sia, in qualche modo, nel mio destino. Trent'anni fa, mentre ero in Russia per girare 'I dieci giorni che scolvolsero il mondo' mi proposero di interpretare quel ruolo, ma poi non se ne fece nulla. Quando il regista Louis mi propose il film non ci potevo credere". Una figura ancora estremamente attuale, dice a Ign, testata online dell'Adnkronos il regista Louis Nero, perché "è un uomo che cerca la verità".

Il 19 dicembre 1916, un complotto contro l’uomo più misterioso della Russia si stava attuando a opera di alcuni tra i più noti e influenti personaggi della corte. Attraverso la narrazione storica si affronta il mistero della vita e della morte di Grigorij Efimovič Rasputin. Nel docufilm si delinea il ritratto di uno dei personaggi più enigmatici e controversi del XX secolo, il contadino divenuto consigliere dell’ultimo Zar Nicola II di Russia. Rasputin, l’uomo odiato e temuto nei circoli di governo per il suo potere ipnotico nei confronti della coppia imperiale, l’uomo che con il suo alone suggestivo ha sedotto dame dell’aristocrazia e donne del popolo, l’uomo adorato dalla Zarina Alessandra Feodorovna per aver salvato con le sue facoltà da guaritore suo figlio ed erede al trono l’emofiliaco principino Aleksej. Un uomo che ha pagato con la vita l’amore verso il potere di coloro che gli erano a fianco. Si parte dalle ultime e rocambolesche ore della sua vita, dalla morte tanto famosa quanto misteriosa di colui che venne ritrovato ancora vivo in un canale di Pietroburgo, ricoperto da una crosta di ghiaccio e ferito gravemente, col viso sfigurato e le mani legate da una corda. Quel 19 dicembre centinaia di persone, con fiasche, brocche e secchi, accorsero ad attingere acqua nella speranza di recuperare con essa l’incredibile forza di cui tutta la Russia aveva sentito parlare. Ricchissimo il cast sul set: Rasputin è stato interpretato dall’attore Francesco Cabras, il Principe Feliks Jusupov dal torinese Daniele Savoca ('Pianosequenza' di Louis Nero, 'Hans' di Louis Nero, 'Le Stagioni del Cuore' di Antonello Grimaldi). Il narratore è stato interpretato dal grande attore internazionale Franco Nero. Ancora nel cast figurano: Diana Dell’Erba, Ottaviano Blitch, Marco Sabatino, Anna Cuculo, Riccardo Cicogna, Toni Pandolfo, Matilde Maggio, Elena Presti, Eleonora Mercatali, Davide Ranieri, Anara Bayanova, Attilio Cottura, Luciano Rosso e molti altri.

Le musiche sono firmate dall’ultimo vincitore del David di Donatello, il musicista Teho Teardo e le scenografie dal pittore Vincenzo Fiorito.


pubblica la notizia su:  Facebook    segnala la notizia su:  Viadeo  OkNotizie  Segnalo  Wikio Friendfeed 
tutte le notizie di Spettacolo
commenta commenta 0    invia    stampa   
adnkronos.com  |   aki arabic  |   aki english  |   aki italiano  |   salute  |   labitalia  |   musei on line  |   immediapress