Almanacco del giorno - Oroscopo  - Meteo - Mobile  - iPad - SMS - Agenda Camera

Omicidio Scazzi: legali difesa imputate chiedono rinvio deposizioni

ultimo aggiornamento: 30 ottobre, ore 12:58
Taranto - (Adnkronos) - Apertura della 25esima udienza del processo per l'omicidio di Sarah Scazzi


condividi questa notizia su Facebook

commenta commenta 0     vota vota 1    invia     stampa    
Facebook  Viadeo  OkNotizie  Segnalo  Wikio Friendfeed 
Taranto, 30 ott. - (Adnkronos) - In apertura della 25esima udienza del processo per l'omicidio di Sarah Scazzi i legali di Sabrina Misseri cui si sono associati quelli della madre Cosima Serrano, hanno chiesto il rinvio delle deposizioni delle loro rispettive assistite. La Corte di Assise, che ora si e' ritirata in Camera di consiglio per deliberare, dovra' decidere quindi le nuove date del processo in cui collocare l'esame delle due donne.

L'avvocato Franco Coppi, in particolare, uno dei legali di Sabrina (ma considerazioni simili anche se in maniera piu' succinta sono state usate dall'avvocato Franco De Jaco, uno dei difensori di Cosima) ha spiegato in particolare che la sua assistita ''intende rispondere alle domande dell'ufficio del pubblico ministero ma per poterlo fare adeguatamente in modo da essere preparata di fronte alla Corte, ha bisogno che le siano fatti pervenire alcuni atti che invece non sono giunti a destinazione''.

In sostanza Sabrina vorrebbe leggere questi atti prima di poter essere interrogata. Inoltre l'avvocato Coppi ha lamentato il fatto che Sabrina Misseri non ha potuto portare in udienza le numerose lettere (''circa una a settimana'') che riceve in carcere dal padre e che l'istituzione penitenziaria non ha consentito di portare nell'aula del processo. La difesa vorrebbe mettere a disposizione della Corte queste missive, che l'avvocato Coppi ritiene ''importanti poiche' in queste chiede Michele chiede perdono e si autoaccusa'' anche se ''di contenuto analogo a quelle che abbiamo ottenuto''.

Questa esigenza, secondo Coppi e' rafforzata dal fatto che ''Michele Misseri ieri ha deciso di non rispondere alle domande della Corte e delle parti, quindi, secondo Coppi, ''e' opportuno far conoscere la sua posizione''. Coppi ha precisato che non c'e' da parte della difesa di Sabrina ''nessun interesse a prolungare questo processo'' e quindi ha chiesto un rinvio di 15-20 giorni.

I pm, in particolare il procuratore aggiunto Pietro Argentini e il sostituto Mariano Buccoliero non si sono opposti alla richiesta ma hanno chiesto al presidente della Corte Rina Trunfio ma hanno chiesto di valutare l'entita' del rinvio sollecitando un periodo breve. Una data possibile della ripresa del processo potrebbe essere quella del 20 novembre, nonostante in un primo tempo le prossime sedute erano state fissate al 5 e al 6 sempre del mese in corso. I testi della difesa dovrebbero essere sentiti dopo l'esame delle imputate.

Inoltre l'avvocato Coppi ha depositato 4 memoriali di Michele Misseri che, come ha spiegato, il difensore ha ricevuto dall'altra figlia dell'uomo, Valentina. Si tratta di 4 quaderni tutti manoscritti dei quali il difensore chiede l'acquisizione alla Corte.


pubblica la notizia su:  Facebook    segnala la notizia su:  Viadeo  OkNotizie  Segnalo  Wikio Friendfeed 
non ci sono tag per la questa notizia, prova con la ricerca
tutte le notizie di Puglia
commenta commenta 0    invia    stampa   
adnkronos.com  |   aki arabic  |   aki english  |   aki italiano  |   salute  |   labitalia  |   musei on line  |   immediapress