Almanacco del giorno - Oroscopo  - Meteo - Mobile  - iPad - SMS - Agenda Camera
Prometeo - Sostenibilità
Prima vittoria del comitato, i tempi si allungano

No Tap, Melendugno e Vernole dicono 'no' al mega-gasdotto del Salento

ultimo aggiornamento: 27 febbraio, ore 18:38
Punto fondamentale del disaccordo, a quanto spiega il comitato, è la Valutazione ambientale strategica (Vas) presentata dai rappresentanti Tap e giudicata "lacunosa e generica sia riguardo ai rischi ambientali, agli studi geologici ed all'impatto sul territorio, sia in materia di monitoraggio degli effetti ambientali e di informazione e consultazione del pubblico e dei vari attori del processo decisionale, non avendo ottemperato con metodo come previsto dalla direttiva Europea(2001/42/Ce)"


condividi questa notizia su Facebook

commenta commenta 0     vota vota 6    invia     stampa    
Facebook  Viadeo  OkNotizie  Segnalo  Wikio Friendfeed 
Lecce, 27 feb. (Adnkronos) - I comitati No Tap festeggiano la prima vittoria contro il progetto della multinazionale Trans Adriatic Pipeline (Tap, appunto) per un mega gasdotto trans-adriatico che dovrebbe passare da San Foca per connettere l'Italia e la Grecia consentendo l'afflusso di gas naturale da Medio Oriente, Caucaso e dall'area del Mar Caspio. Oggi pomeriggio, infatti, "la commissione consigliare del comune di Melendugno delibererà in opposizione al progetto del gasdotto, cosa che comporterà una difficolta' da parte della Tap ad ottenere entro aprile - come avevano progettato - tutti i permessi necessari. Stessa stessa cosa per Vernole, il comune limitrofo", annuncia all'Adnkronos il No Tap Alfredo Fasiello.

Ma la guerra dei comitati territoriali contro il gasdotto non è vinta, anche se intanto i tempi per la Tap si allungano. "A differenza dei nostri 'cugini' No Tav, ai quali siamo vicini - aggiunge - noi speriamo di averla vinta anche in virtù del fatto che le amministrazioni locali sono dalla nostra parte. Alla fine, però, saranno i Piani energetici nazionali ad avere l'ultima parola, e potrebbero anche ignorare il parere dei cittadini e dei comuni. In quel caso, però, i comitati faranno ricorso alla Comunità Europea".

Il comitato No Tap ha appreso ieri dell'impegno degli amministratori di Melendugno a ricacciare l'ipotesi del gasdotto e della richiesta nel comune limitrofo, Vernole, da parte del gruppo consiliare ''Il comune che vogliamo'', di un consiglio monotematico urgentissimo per respingere il progetto del gasdotto. Il comitato, oltre ad aver espresso la volontà di organizzare un incontro con i cittadini locali per spiegare le motivazioni del no, ha in programma una manifestazione proprio sul luogo di approdo del megagasdotto, cioè a San Foca e l'organizzazione di una petizione popolare per dare voce al parere della gente salentina.

Punto fondamentale del disaccordo, a quanto spiega il comitato No Tap, e' la Valutazione ambientale strategica (Vas) presentata dai rappresentanti Tap e giudicata "lacunosa e generica sia riguardo ai rischi ambientali, agli studi geologici ed all'impatto sul territorio, sia in materia di monitoraggio degli effetti ambientali e di informazione e consultazione del pubblico e dei vari attori del processo decisionale, non avendo ottemperato con metodo come previsto dalla direttiva Europea(2001/42/Ce)".

E poi, c'è la questione della vocazione turistica di San Foca, luogo di eccellenza dal punto di vista naturistico, culturale, storico e archeologico. "Anche le ultime rilevazioni marine della stessa Tap appurano che sul fondale sussistono grandi estensioni di alga oceanica, come nelle zone protette Sic e di pregio Natura 2000 - fa sapere il comitato, auspicando che "la scelta di approdo, se proprio necessaria per l'economia nazionale, avvenga in area più consona come avviene normalmente per opere industriali pesanti e di questa portata".


pubblica la notizia su:  Facebook    segnala la notizia su:  Viadeo  OkNotizie  Segnalo  Wikio Friendfeed 
tutte le notizie di Risorse
commenta commenta 0    invia    stampa   
adnkronos.com  |   aki arabic  |   aki english  |   aki italiano  |   salute  |   labitalia  |   musei on line  |   immediapress