Tag . Stefano Cucchi
CRONACA

Caso Cucchi: la Procura di Roma dovrà riaprire le indagini

Lo chiedono i giudici della Corte di Assise d'Appello nella motivazione della sentenza con la quale il 31 ottobre dello scorso anno mandarono assolti le guardie carcerarie, i medici e il personale paramedico dell'ospedale Sandro Pertini dove Cucchi era stato ricoverato dopo l'arresto e dove morì dopo una settimana. Secondo i giudici non ci sono dubbi che qualcuno abbia infierito sul giovane arrestato nell'ottobre del 2009

CRONACA

"1000 candele per Stefano", Zerocalcare disegna il manifesto per la fiaccolata per Cucchi

Una fiaccolata per chiedere verità sulla morte di Stefano Cucchi. Sabato 8 novembre, alle 18, la famiglia Cucchi e l'associazione Acad (Associazione Contro gli Abusi in Divisa - Onlus) hanno organizzato a Roma, in piazza Indipendenza, un appuntamento per chiedere di "accendere una luce su quel buio". E il manifesto per l'appuntamento è stato disegnato da Zerocalcare. Nel disegno un manganello accompagnato dalla scritta "ci sono banchi di buio e di omertà intorno a certi abusi, un'oscurità...

CRONACA

Caso Cucchi, procuratore Pignatone apre indagine dopo esposto contro il perito

Nel dossier, senza indicazioni di reato né indagati, è inserito l'esposto presentato dalla famiglia contro il perito Paolo Arbarello. Ilaria Cucchi: "Il medico ha annunciato querela contro di noi, io e i miei genitori saremo gli unici a essere condannati per la morte di Stefano". L'avvocato della famiglia all'Adnkronos: "Stefano aveva una lesione alla regione sacrale, per questo gli venne inserito il catetere"

CRONACA

Celentano 'tuona' sul caso Cucchi, giudici ignavi sono i più pericolosi

Il Molleggiato scrive una lettera a Stefano: "Hai capito adesso in che mondo vivevi?". Ora "sei finalmente libero di amare e scorrazzare fra le bellezze del Creato, senza piu’ il timore che qualche guardia carceraria ti rincorra per ucciderti". Replica del Sappe: "Sei un ignorante"

CRONACA

"Cucchi pestato da tre agenti carcerari", il pg chiede la condanna a due anni

Secondo l’accusa sostenuta in primo grado, il giovane era stato picchiato nelle celle del Palazzo di Giustizia. Secondo Mario Remus "c'è la prova" che "non avesse segni di aggressione violenta prima di arrivare in udienza" dove ha "battibeccato, si è alzato e ha scalciato contro un banco. Certo non avrebbe potuto farlo se fosse stato fratturato"