Home . AKI Italiano . Cultura e Media . Emirati, al bando l'emoticon con il dito medio: 3 anni di carcere a chi la usa

Emirati, al bando l'emoticon con il dito medio: 3 anni di carcere a chi la usa

CULTURA E MEDIA
Emirati, al bando l'emoticon con il dito medio: 3 anni di carcere a chi la usa

(AFP PHOTO)

La nuova emoticon di Windows che rappresenta una mano con il dito medio alzato potrebbe costare cara a chi la usa negli Emirati Arabi Uniti. L'avvertimento è stato pubblicato sul giornale locale 7Days, pochi giorni l'annuncio di un aggiornamento del sistema operativo Windows 10 che conterrà anche la nuova emoticon, che ha già fatto molto discutere.

Negli Emirati rivolgere il dito medio a qualcuno è punito con il carcere fino a tre anni e l'uso della emoticon, se denunciato da chi la riceve, sarà equiparato al gesto fatto di persona.

"Inviare una emoticon con il dito medio su uno smartphone o anche la foto di un dito medio alzato per email può creare problemi - ha spiegato a 7Days l'avvocato penalista Abdullah Yousef al-Nasir - E' un insulto che negli Emirati viene punito con il carcere fino a tre anni o con una multa fino a 500.000 dirham (circa 123.000 euro)".

"Con lo sviluppo della tecnologia - ha spiegato ancora l'avvocato - la gente ha cominciato a insultare gli altri sui social media, su WhatsApp o sui messaggi del BlackBerry. Chi lo fa pensa di non poter essere punito, ma negli Emirati c'è una nuova legge sui reati informatici che punisce chiunque commetta questo genere di crimine".

Commenti
Per scrivere un commento è necessario registrarsi ed accedere: ACCEDI oppure REGISTRATI