Home . AKI Italiano . Cultura e Media . Social media vietati nei licei turchi, si rischiano punizioni esemplari

Social media vietati nei licei turchi, si rischiano punizioni esemplari

CULTURA E MEDIA
Social media vietati nei licei turchi, si rischiano punizioni esemplari

(Foto Afp)

Vietato accedere ai social media e, ovviamente, pubblicare post, foto o video su Facebook e anche twittare durante le ore di lezione nelle scuole superiori della Turchia. Il divieto di utilizzo dei social media, si legge sul sito web del giornale turco Hurriyet, rientra in un nuovo regolamento del ministero dell'Istruzione pubblicato sulla Gazzetta Ufficiale.

D'ora in poi, in assenza di autorizzazioni da parte dei docenti, i liceali che utilizzeranno i social media in classe e diffonderanno immagini dall'interno degli istituti o semplici commenti verranno puniti. Nel nuovo regolamento, che riguarda vari aspetti della condotta degli studenti, le punizioni arrivano fino alla sospensione e all'espulsione, in caso di "azioni contro i valori nazionali, i valori affettivi o la morale pubblica".

Commenti
Per scrivere un commento è necessario registrarsi ed accedere: ACCEDI oppure REGISTRATI