Home . AKI Italiano . Economia . Tunisia: governo taglia sussidi, benzina rincara del 6,3%

Tunisia: governo taglia sussidi, benzina rincara del 6,3%

Da oggi in vigore nuovi prezzi alla pompa per ridurre deficit

ECONOMIA
Tunisia: governo taglia sussidi, benzina rincara del 6,3%

(Aki) - E' aumentato del 6,3% il costo della benzina in Tunisia. Si tratta di uno degli effetti dei tagli ai sussidi statali decisi dal governo per ridurre il deficit pubblico, che nelle previsioni raggiungera' quest'anno l'8% del pil.

Secondo quanto riportato da al-Arabiya, le autorita' hanno alzato il costo alla pompa di un litro di benzina da 1,57 dinari a 1,67 dinari. L'ultimo aumento risaliva al marzo 2013. Gia' a gennaio il governo aveva tentato di aumentare i costi del carburante e delle tasse automobilistiche, ma era stato costretto poi a ritirare i provvedimenti per le proteste di massa contro le misure.

I sussidi statali sono un tema molto delicato in Tunisia, dove l'economia paga ancora le conseguenze dell'instabilita' politica successiva alla 'rivoluzione dei gelsomini' del 2011. Il governo del primo ministro, Mehdi Jomaa, ha di recente annunciato un giro di vite sulla spesa pubblica che dovrebbe portare a un risparmio di 1,5 miliardi di dinari (circa 650 milioni di euro) nel 2014.

Commenti
Per scrivere un commento è necessario registrarsi ed accedere: ACCEDI oppure REGISTRATI