Olp, continuano le consultazioni su una tregua umanitaria a Gaza

"Le consultazioni continuano a pieno ritmo per giungere a un accordo su un cessate il fuoco a Gaza". E' quanto dichiara ad Aki - Adnkronos International il capo negoziatore palestinese, Saeb Erekat.

Un esponente dell'Organizzazione per la liberazione della Palestina (Olp), Hanna Amereh, spiega ad Aki che "la leadership palestinese ha presentato al segretario di Stato Usa, John Kerry, e agli altri interlocutori una proposta che prevede un cessate il fuoco di cinque giorni seguito immediatamente da negoziati per togliere l'assedio a Gaza, aprire i valichi con la Striscia, abolire la zona cuscinetto attorno alla Striscia di Gaza, allargare l'areaa di pesca fino a 12 miglia, liberare i detenuti che erano stati rilasciati in base all'accordo di scambio raggiunto con Israele e che sono stati nuovamente arrestati, scarcerare i membri del Consiglio legislativo e il quarto gruppo di detenuti che dovevano beneficiare dell'accordo".

"Quando Kerry ha ricevuto la proposta palestinese - afferma Amereh - ha avanzato la proposta di una 'tregua umanitaria' della durata di una settimana, per poi dare il via ai colloqui sulle richieste" palestinesi con la mediazione israeliana e garanzie internazionali.