Home . AKI Italiano . Politica . Giro di vite in Iran contro donne 'mal velate', polizia sequestra loro auto

Giro di vite in Iran contro donne 'mal velate', polizia sequestra loro auto

POLITICA
Giro di vite in Iran contro donne 'mal velate', polizia sequestra loro auto

Giro di vite in Iran contro le donne 'mal velate'. Il responsabile della polizia stradale di Teheran, il general Teymour Hosseini, ha annunciato che le donne sorprese alla guida a capo scoperto o con il velo indossato non correttamente subiranno il sequestro delle loro automobili.

"Se la conducente dell'auto è mal velata o senza velo, il veicolo sarà sequestrato secondo la legge", ha dichiarato Hosseini, citato dall'agenzia di stampa semiufficiale Isna. Il generale ha precisato che le donne alle quali sarà confiscata l'automobile dovranno rivolgersi a un giudice per riaverla indietro.

Dalla rivoluzione islamica del 1979, è obbligatorio per le donne iraniane indossare il velo in pubblico. Negli ultimi anni, tuttavia, c'è stato un allentamento delle norme che regolano il codice di abbigliamento femminile. Molte donne hanno iniziato a indossare veli colorati o che coprono solo parzialmente il loro capo.

"Purtroppo, in alcune strade della capitale si fanno delle sfilate di moda", ha denunciato nei giorni scorsi il capo della magistratura iraniana, l'ayatollah Sadegh Larijani, mettendo in discussione la "tolleranza" nei controlli che ha portato a "una situazione del genere".

Commenti
Per scrivere un commento è necessario registrarsi ed accedere: ACCEDI oppure REGISTRATI