Home . AKI Italiano . Politica . Strage di migranti tra Libia e Sicilia

Strage di migranti tra Libia e Sicilia

POLITICA
Strage di migranti tra Libia e Sicilia

Afp

Si teme che siano almeno 90 i migranti che hanno perso la vita a causa di un naufragio avvenuto al largo della costa della Libia, dove è affondata l'imbarcazione sulla quale viaggiavano. Lo denuncia l'Organizzazione internazionale per le migrazioni (Oim) che parla di soli 3 superstiti. La maggioranza dei naufraghi sarebbe di nazionalità pakistana, riferiscono fonti dell'Oim secondo le testimonianze dei superstiti.

''Dieci corpi sono stati trascinati a riva sulle coste libiche'', ha spiegato la portavoce dell'Oim Olivia Headon. Si tratta di ''due cittadini libici e otto pakistani''. Riguardo ai 3 sopravvissuti, Headon ha dichiarato che ''due hanno nuotato fino a riva, mentre un altro è stato salvato da un pescatore''. Secondo quanto riporta l'Oim in una nota, sta aumentando il numero dei cittadini pakistani che tenta la traversata pericolosa verso l'Italia.

La Marina libica ha messo in dubbio la veridicità della notizia del naufragio. "Le notizie pubblicate da organizzazioni internazionali sul naufragio di un'imbarcazione con 90 migranti illegali a bordo al largo della città di Zuwara sono incerte e discutibili perché non si basano su prove o fonti accurate", ha dichiarato il portavoce della Marina, Ayob Qassem, all'agenzia di stampa Xinhua.

RIPRODUZIONE RISERVATA © Copyright Adnkronos.