Home . AKI Italiano . Sicurezza . Amnesty accusa Israele per disprezzo scioccante dei civili a Gaza e Hamas per crimini di guerra

Amnesty accusa Israele per disprezzo scioccante dei civili a Gaza e Hamas per crimini di guerra

L'organizzazione non risparmia Hamas, ha commesso crimini di guerra

SICUREZZA
Amnesty accusa Israele per disprezzo scioccante dei civili a Gaza e Hamas per crimini di guerra

L'esercito israeliano ha mostrato un ''disprezzo scioccante'' per i cittadini della Striscia di Gaza durante i 51 giorni di guerra con Hamas. Lo denuncia Amnesty International, mentre Israele risponde affermando che ''non ci sono prove'' a sostegno di questa tesi che non è altro che ''uno strumento di propaganda per Hamas'' di cui vengono ignorati i "crimini di guerra documentati, compreso l'uso di scudi umani e l'uso di scuole, ospedali, moschee e quartieri civili a Gaza come deposito di munizioni''. Nel suo rapporto diffuso oggi, intanto, Amnesty documenta otto casi in cui Israele ha attaccato case a Gaza ''senza preavviso'' uccidendo ''almeno 104 civili tra cui 62 bambini''. ''Il rapporto rivela un modello di attacchi israeliani frequenti con un ampio uso di bombe aeree per colpire abitazioni civili, uccidendo talvolta intere famiglie'', ha detto Amnesty.

In alcuni casi gli obiettivi militari sono stati identificati, ma ''la devastazione delle vittime civili era chiaramente sproporzionata'', prosegue il testo. Inoltre, sembra che quando Israele non sia riuscito a identificare ''alcun possibile obiettivo militare'' in un palazzo residenziale a Gaza abbia ''direttamente e deliberatamente colpito civili o obiettivi civili, il che costituisce un crimine di guerra''.

Il direttore di Amnesty per il Medioriente e il Nord Africa Philip Luther sottolinea poi che quello che emerge è ''un modello di attacchi contro abitazioni civili da parte delle forze israeliane che hanno mostrato un disprezzo sconvolgente per la vita dei civili palestinesi, che non hanno avuto alcun avvertimento e alcuna possibilità di fuggire''.

Amnesty non risparmia nemmeno "i gruppi armati palestinesi'' che hanno ''anche (loro, ndr) commesso crimini di guerra, sparando migliaia di razzi in modo indiscriminato contro Israele uccidendo sei civili, tra cui un bambino". Amnesty chiede quindi a Israele e ai palestinesi di "aderire allo Statuto di Roma della Corte penale internazionale e di concedere (alla Corte penale internazionale, ndr) l'autorità di indagare sui crimini commessi in Israele e nei territori palestinesi occupati".

RIPRODUZIONE RISERVATA © Copyright Adnkronos.