Siria, una delegazione dell'Olp lunedì a Damasco per la crisi nel campo profughi palestinese di Yarmuk

Una delegazione dell'Organizzazione per la liberazione della Palestina (Olp) "si recherà lunedì a Damasco" per seguire gli sviluppi nel campo profughi palestinese di Yarmuk, alla periferia della capitale siriana, dove vaste aree sono state occupate all'inizio del mese da elementi dello Stato islamico (Is) e di altri gruppi jihadisti. E' quanto annuncia ad Aki-Adnkronos International Wasil Abu Yousef, esponente del comitato esecutivo dell'Olp, secondo il quale "la delegazione sarà formata da membri del comitato esecutivo".

"La delegazione ribadirà la posizione dell'Olp sulla necessità che il campo resti neutrale e non sia trascinato nei conflitti armati e questo sulla base della posizione palestinese ufficiale, che prevede la non intromissione negli affari interni dei Paesi arabi", spiega Abu Yousef.

"La delegazione sottolineerà la necessità di inviare medicine e generi alimentari alla popolazione assediata del campo, che vi siano corridoi di sicurezza per la gente e che le milizie escano dal campo affinché i suoi abitanti possano farvi ritorno in modo sicuro", aggiunge. L'esponente dell'Olp rivela poi che sono in corso contatti ad ampio spettro con il governo di Damasco e con le altre parti coinvolte per trovare una soluzione seria e concreta alla crisi ed evitare la distruzione del campo, proteggendo al contempo i suoi abitanti.