Home . AKI Italiano . Sicurezza . L'Is controlla più del 50% della Siria, allarme dell'Osservatorio per i diritti umani

L'Is controlla più del 50% della Siria, allarme dell'Osservatorio per i diritti umani

Osservatorio per i diritti umani, nelle mani dei jihadisti 95mila km quadrati

SICUREZZA
L'Is controlla più del 50% della Siria, allarme dell'Osservatorio per i diritti umani

(Foto Xinhua)

I jihadisti del sedicente Stato Islamico (Is) "controllano più del 50%" del territorio siriano. E' quanto si legge sul sito web in lingua araba dell'Osservatorio siriano per i diritti umani, ong con sede in Gran Bretagna legata agli attivisti delle opposizioni siriane.

Lo stesso Osservatorio ha riferito che nelle ultime ore l'Is ha preso il controllo della città di Tadmor (Palmira) e la tv satellitare al-Jazeera ha mostrato le immagini dell'ingresso dei jihadisti nel sito archeologico di Palmira. Ampie zone della Siria settentrionale e orientale sono nelle mani dei jihadisti.

Attualmente, secondo le notizie dell'Osservatorio, i jihadisti hanno il controllo di "più di 95mila chilometri quadrati" di territorio siriano in nove province, tra le quali Raqqa, Hasaka, alcune zone rurali della provincia di Damasco, Homs e Aleppo. Il Paese arabo, insanguinato dal conflitto che si trascina dal 2011, si estende su una superficie di circa 185mila chilometri quadrati.

RIPRODUZIONE RISERVATA © Copyright Adnkronos.