Home . Cultura . Carolina Tana si svela in 'Giuro di dire la verità, nient’altro che la verità'

Carolina Tana si svela in 'Giuro di dire la verità, nient’altro che la verità'

CULTURA
Carolina Tana si svela in 'Giuro di dire la verità, nient’altro che la verità'

Carolina Tana in 'Giuro di dire la verità, nient’altro che la verità', edito da Alpes Italia, racconta la sua storia, diversa da quella descritta a più riprese dalle principali testate stampa, radio e tv tra il 1990 e il 2000, segnando indelebilmente la sua infanzia e condizionando la sua vita per oltre vent’anni.

Carolina è figlia di Enzo Alberto Tana (all’epoca presidente della Borsa dei Valori di Roma) e Aurora Vaz Pereira. Dall’età di 4 anni, quando i genitori si separarono, la sua vita è stata un’odissea. La madre ha condotto la battaglia legale per l’affidamento senza scrupoli, arrivando a far gambizzare l’ex marito e a far scrivere a Carolina, non ancora maggiorenne, un libro intitolato 'Bugiarda' in cui, sotto minacce fisiche e psicologiche della madre, scrisse le cose peggiori e false sul padre (abusi sessuali, violenze ecc….) denigrandolo agli occhi dell’Italia intera. La vicenda, infatti, fu seguita attentamente dalla stampa italiana dato che Enzo Alberto Tana era un uomo delle istituzioni.

Adesso, fortunatamente, la madre, al secolo Aurora Vaz Pereira e Danilo Chemello, il compagno avuto dopo la fine del matrimonio, stanno scontando l’ergastolo accusati di estorsione per aver tentato di ottenere una ricompensa di 4 milioni di euro lasciando credere ai genitori della piccola Maddie di avere informazioni su dove si trovasse.

Una vicenda folle, quella di Carolina, in cui le violenze psicologiche, le menzogne inscenate nelle aule dei tribunali e la totale mancanza di affetti, sono inserite in un contesto di apparente ricchezza e normalità. Nel raccontare i suoi primi 20 anni di vita Carolina dimostra coraggio e audacia, motivati dal forte desiderio di chi ha deciso, oggi, di guardare nel proprio passato per cogliere la possibilità di un nuovo futuro libero da bugie.

"…Tutto sembrava perfetto, il mondo incantato e felice di bambina: una bella casa, una scuola importante come lo è tutt’ora Villa Flaminia, un’educazione attenta ai valori morali e agli ottimi principi, domestici a disposizione, una quantità̀ infinita di giochi e regali che esaudivano ogni desiderio, vacanze lussuose, una città̀ bellissima come Roma e la speciale cornice di una famiglia unita, almeno all’apparenza. Un’apparenza che invece nella realtà̀ celava ben altra verità̀, una realtà̀ che squarcia la perfezione e rende la vita un inferno. Una cornice che rivela in fondo una profonda frattura in quella vita così perfetta…". Questa è la storia di Carolina Tana. Quella vera.

Nata a Ginevra, Carolina vive attualmente in Italia dove desidera restare e dove sta ricostruendo la sua vita. Per diversi anni ha lavorato come assistente nel settore politico per poi approdare nel campo dell’alta moda. Pratica la scherma, sport che la rappresenta per i suoi valori e quel pizzico di follia tipico degli sciabolatori.

Commenti
Per scrivere un commento è necessario registrarsi ed accedere: ACCEDI oppure REGISTRATI