Home . Cultura . Il teatro si anima negli scatti di Tommaso Le Pera /Video

Il teatro si anima negli scatti di Tommaso Le Pera

All'AdnKronos Museum inaugurata 'Colore e Movimento', le più belle immagini del grande fotografo

CULTURA
Il teatro si anima negli scatti di Tommaso Le Pera /Video

L'intensità di uno sguardo, i colori vividi di un passaggio in scena, l'ombra impercettibile di un attore che da' corpo all'intera piece. Momenti unici sul palco intercettati e fissati per sempre sulle foto di Tommaso Le Pera, sono ora esposti nello spazio AdnKronos Museum in Piazza Mastai a Roma. Nel corso di una serata ricca di ospiti, dall'attore Massimo Dapporto a Lina Sastri, da Pino Quartullo al grande regista Giancarlo Sepe, (oltre ai figli dell'artista, Pino e Achille) il famoso fotografo di scena ha offerto al pubblico ventritré straordinarie foto a colori, che interpretano il movimento degli attori sul palco in quel particolare modo che lo ha reso unico sulla scena italiana. (Fotogallery - Video)

"Ci vuole uno studio molto approfondito del testo- ha rivelato all'AdnKronos Le Pera- ma il vero il segreto è conoscere alla perfezione gli attori che stanno recitando, per capire come sono, che esigenze hanno e come farli venire al meglio". Tra gli spettacoli immortalati da Le Pera, tanti sono del regista Giancarlo Sepe, tra cui 'Napoletango', 'Favole', 'Atto senza Parole', 'Casa di bambola' ed altri. "Queste sono fotografie che di solito vengono scartate per le locandine degli spettacoli - ha osservato il regista- perché non sono definite e non si riconoscono gli attori, ma questa è proprio la loro caratteristica perché raccontano la fugacità del movimento. Lui è il fotografo della mia vita, perché fotografa l'attimo del pensiero del movimento: è straordinario".

Se è vero che lo scopo della fotografia di scena teatrale è quella di rendere leggibile lo spettacolo fotografato non alterando le disposizioni e le composizioni registiche è anche vero che il fotografo, spettatore privilegiato, si deve sentire libero da vincoli canonici e cercare di interpretarlo secondo la propria sensibilità. "Tommaso è il teatro, la nostra memoria, il nostro scrigno in cui attori e registi possono trovare immagini che costituiscono una ricchezza per il nostro paese", dice Pino Quartullo, che sta preparando una fiction con Sabrina Ferilli. Ad ammirare gli scatti di Le Pera, che proprio in queste ore ha ricevuto il Premio Speciale 'Persefone-Carmelo Rocca 2015' per 'L'importante contributo al Teatro Italiano', anche Lina Sastri. "Fanno parte della storia del teatro - ha detto l'attrice- lui sa che cosa è il teatro, lo rispetta, sa che cosa è l'attore e ne rispetta la sensibilità, non chiede di fare cose finte e ne coglie la vita e l'attimo. E poi ci conosce tutti da sempre".

Il progetto Adnkronos Museum, nato nell’ambito delle attività di Adnkronos Culturalia, vuole mettere a disposizione di artisti, galleristi, musei, fondazioni e curatori uno spazio espositivo - sia fisico sia virtuale - pensato per valorizzare al massimo le produzioni artistiche.

Gli scatti teatrali di Tommaso Le Pera all'Adnkronos Museum

RIPRODUZIONE RISERVATA © Copyright Adnkronos.