Home . Cultura . Addio all'etologo Mainardi, una vita per l'ambiente e gli animali

Addio all'etologo Mainardi, una vita per l'ambiente e gli animali

CULTURA
Addio all'etologo Mainardi, una vita per l'ambiente e gli animali

(Fotogramma)

Addio all'etologo ed ecologo Danilo Mainardi, insigne studioso di fama internazionale che ha avuto un ruolo di primo piano nella divulgazione scientifica in Italia dell'amore per gli animali, paladino di battaglie ambientaliste. Aveva 83 anni ed è morto stamani a Milano. Era professore emerito di etologia all'Università Ca' Foscari di Venezia.

Conosciuto al grande pubblico per la sua frequente presenza in televisione ai programmi "Quark" e "Superquark" di Piero Angela, di cui era grande amico, la ricerca scientifica di Mainardi ha sempre avuto come oggetto l'evoluzione biologica, particolarmente del comportamento animale. È autore di un centinaio di pubblicazioni. Presso Einaudi ha pubblicato "Il cane e la volpe" e il "Dizionario di etologia" e il suo libro più noto è "Lo zoo aperto".

Figlio di Enzo Mainardi, poeta e pittore futurista, Danilo Mainardi nasce a Milano il 25 novembre 1933 e si laurea all'Università di Parma con una tesi in zoologia. All'ateneo si unisce al gruppo di studio dello zoologo Bruno Schreiber e al corso di genetica tenuto da Luigi Luca Cavalli-Sforza, con il quale, a Milano, analizza le parentele fra le specie attraverso l'analisi dei gruppi sanguigni. All'Università di Parma ha insegnato dal 1967 al 1992 prima zoologia, quindi biologia generale e infine etologia.

Commenti
Per scrivere un commento è necessario registrarsi ed accedere: ACCEDI oppure REGISTRATI