Home . Cultura . Ritrovati 200 disegni erotici e pornografici di artisti fra '800 e '900

Ritrovati 200 disegni erotici e pornografici di artisti fra '800 e '900

CULTURA
Ritrovati 200 disegni erotici e pornografici di artisti fra '800 e '900

Disegno di Alberto Vargas (particolare), una fra le opere ritrovate

E' stata casualmente trovata una cartella contenente circa duecento disegni erotici o esplicitamente pornografici apparentemente realizzati da diversi noti artisti attivi fra '800 e '900, fra i quali Alberto Vargas, Franz von Bayros, Amedeo Modigliani, Auguste Rodin, Mirko Vucetich. Il ritrovamento è stato compiuto da un erede, residente a Roma, che stava rovistando negli archivi del padre. A riferirlo è Andrea Speziali, presidente di Italia Liberty, secondo il quale l'erede si è rivolto proprio lui per una prima valutazione del materiale, che sarebbe parte di un più ampio e meno recente ritrovamento, già reso noto circa due anni fa dallo stesso Speziali.

Le opere sono, descrive Speziali, "pastelli, carboncini, matite colorate, acquerelli e chine datati da inizio Novecento agli anni dell'Art Déco assieme a qualche opera datata anni '60. Si sono individuate subito prestigiose firme di autori che hanno segnato un'epoca. Tra essi l'illustratore Alberto Vargas, famoso per le ragazze Pin-Up apparse anche nelle copertine della rivista Playboy".

"La maggior parte delle opere è attribuibile a Mirko Vucetich" afferma Speziali per il quale fra le altre vi è anche "un possibile Klimt", specificando che "diversi carteggi presentano nella carta un timbro speciale e quasi tutti sono datati e firmati". Alcune di queste opere, annuncia Speziali, saranno esposte al pubblico per la prima volta in una piccola rassegna che sarà allestita a fine luglio nel Palazzo del Turismo di Riccione dal titolo 'L'education Sexuelle. Il Novecento nelle case chiuse tra New York e Parigi'.

Commenti
Per scrivere un commento è necessario registrarsi ed accedere: ACCEDI oppure REGISTRATI