Home . Cultura . Arte, morto Battelli: pittore di via Margutta e fotoreporter della Dolce vita

Arte, morto Battelli: pittore di via Margutta e fotoreporter della Dolce vita

CULTURA
Arte, morto Battelli: pittore di via Margutta e fotoreporter della Dolce vita

Una delle opere di Fausto Battelli (da profilo Facebook)

E' morto questa mattina a Roma Fausto Battelli, pittore dei 100 di via Margutta e 'paparazzo' che negli anni '60 immortalò molti tra i protagonisti della Dolce vita. Battelli, 83 anni, si è spento al Policlinico Umberto I, dove era ricoverato da alcuni giorni. I funerali si terranno martedì 13 febbraio alle 12.00 nella Chiesa degli Artisti in piazza del Popolo.

Dopo gli studi accademici, Battelli aveva sperimentato le tecniche artistiche di litografia, ceramica, fotografia. Poi, tra gli anni '50 e '60, aveva iniziato la carriera da fotoreporter, immortalando volti noti del cinema e della Roma dell'epoca: Sofia Loren, Anna Magnani, Marisa Allasio tra le tante. Passati quegli anni, il suo impegno si concentrò sul fronte della pittura: studio a via Margutta, Battelli divenne particolarmente noto per i suoi bassorilievi dipinti. Dagli anni '70 in poi ha tenuto mostre personali e collettive in Europa, America, Australia. Le sue opere sono in collezioni private, collezioni pubbliche, musei e gallerie in Italia e all'estero.

"Era un artista a tutto tondo e ha vissuto sempre nel mondo dell'arte - lo ricorda all'Adnkronos l'amico Fausto Bagnetti, che con Battelli ha condiviso quei primi anni da fotoreporter - Abbiamo fatto insieme tante esperienze durante gli anni dei 'paparazzi'. Lui nasce fotoreporter, ma è stata sempre la pittura la sua passione e il suo grande talento: con i suoi dipinti in rilievo si è inventato una forma particolarissima di arte polimaterica, che ha avuto successo in tutto il mondo. Per anni ha animato via Margutta, era un personaggio e a Roma mancherà".

Commenti
Per scrivere un commento è necessario registrarsi ed accedere: ACCEDI oppure REGISTRATI