Home . Fatti . Cronaca . Omicidio Garlasco: pg chiede perizia su pc e gradini villa Poggi

Omicidio Garlasco: pg chiede perizia su pc e gradini villa Poggi

CRONACA

Una perizia sul materiale informatico presente nei computer di Alberto Stasi e Chiara Poggi, l'acquisizione degli atti relativi alla descrizione della bicicletta nera mai sequestrata nell'officina del papà di Stasi e l'analisi del pavimento e dei primi due gradini della scala che porta nella tavernetta di villa Poggi. Sono queste, da quanto trapela, le richieste che il pg di Milano Laura Barbaini ha avanzato nei confronti dei giudici per rinnovare il dibattimento nei confronti di Alberto Stasi, accusato del delitto della fidanzata Chiara.

Secondo l'accusa, la bicicletta deve essere sottoposta a sequestro mentre dal materiale informatico si possono ottenere nuove informazioni su quanto accaduto prima del delitto del 13 agosto 2007 a Garlasco. Infine secondo il pg va estesa la camminata sperimentale eseguita già nel processo di primo grado. In sintesi secondo l'accusa bisogna dimostrare se Alberto camminando sul pavimento sporco di sangue della villetta e calpestando i primi due gradini delle scale su cui è stato trovato il corpo senza vita di Chiara potesse davvero non sporcarsi le scarpe. Le suole 'immacolate' dell'allora fidanzato sono uno degli indizi, secondo l'accusa, della sua colpevolezza.

Commenti
Per scrivere un commento è necessario registrarsi ed accedere: ACCEDI oppure REGISTRATI