Home . Fatti . Cronaca . Omicidio Garlasco: disposto sequestro bici Alberto, nominati i 4 periti

Omicidio Garlasco: disposto sequestro bici Alberto, nominati i 4 periti

CRONACA

Con una ordinanza di cinque pagine i giudici della prima sezione della Corte d'Assise d'Appello di Milano hanno riaperto il processo sull'omicidio di Garlasco. Una decisione "alla luce della sentenza di rinvio della Corte di Cassazione che impone una rivalutazione delle richieste istruttorie già avanzate dal pg e dalle parti civili di cui ha indicato la necessità, l'incidenza e la conferenza rispetto al tema probandum".

I giudici hanno disposto di doversi procedere all'estensione della sperimentazione virtuale del percorso indicato da Alberto all'interno della villetta di via Pascoli "comprensivo della discesa e risalita dei primi due gradini della scala" su cui fu trovato il corpo senza vita della 26enne Chiara Poggi. Un esperimento che deve tenere conto "della macchiatura ematica presente sul pavimento e della postura assunta dallo stesso per l'apertura della porta e del processo di essiccamento delle macchie stesse".

Disposti anche accertamenti genetici sul capello trovato nella mano sinistra della vittima, nonchè sulle unghie di Chiara. I giudici hanno inoltre disposto il sequestro della bicicletta nera da donna in uso alla famiglia Stasi. (segue)

Commenti
Per scrivere un commento è necessario registrarsi ed accedere: ACCEDI oppure REGISTRATI