Home . Fatti . Cronaca . Omicidio Garlasco: mamma Chiara emozionata, fiducia in giustizia

Omicidio Garlasco: mamma Chiara emozionata, fiducia in giustizia

CRONACA

"E' sempre un'emozione rientrare nell'aula di un tribunale. Ho speranza e fiducia nella giustizia per Chiara, la decisione della Cassazione ci ha dato fiducia". Cosi' Rita Poggi torna a sedersi tra i banchi dell'aula del Tribunale di Milano per assistere al processo d'appello bis per la morte della figlia Chiara, uccisa a Garlasco il 13 agosto 2007. Mamma Rita e papà Giuseppe, accompagnati dal legale di parte civile e dai consulenti, hanno preso posto a pochi passi da Alberto Stasi, che per evitare giornalisti e fotografi è entrato in aula molto presto. Stasi è l'unico imputato per la morte dell'allora fidanzata e rischia, nel processo che si celebra a porte chiuse con rito abbreviato, fino a 30 anni di carcere.

Commenti
Per scrivere un commento è necessario registrarsi ed accedere: ACCEDI oppure REGISTRATI