Home . Fatti . Cronaca . Udine, testa maiale sull'uscio: ex consigliere rinuncia a candidatura a sindaco Manzano

Udine, testa maiale sull'uscio: ex consigliere rinuncia a candidatura a sindaco Manzano

CRONACA
Udine, testa maiale sull'uscio: ex consigliere rinuncia a candidatura a sindaco Manzano

Una testa di maiale sul portone del palazzo. A trovarla qualche giorno fa l'ex consigliere comunale in quota Pdl Alberto Misano che, rientrando in casa dopo essersi allontanato molto brevemente, l'ha vista appesa al portone. Il giovane ultimamente era in predicato per candidarsi in una delle liste civiche che si contenderanno il Comune di Manzano alle elezioni del 25 maggio. Isidoro Gottardo, coordinatore regionale di Ncd conferma all'Adnkronos: ''Avevamo ipotizzato di candidarlo come sindaco con una lista civica. Misano non è iscritto a Ncd ma è di area''.

Gottardo parla di Misano come di ''un giovane di valore, che aveva un impegno non banale: cercava motivazioni e coerenza. Il gesto di cui è stato vittima è molto brutto, non è ascrivibile a una goliardata. Lo ha scosso talmente tanto che si è preso una pausa di riflessione e non si è più presentato alle amministrative''. Gottardo ha conosciuto Misano dal 2012, in occasione della 3 giorni a Salerno che ogni anno organizza una Fondazione di ispirazione cattolica in collaborazione con l'intergruppo parlamentare per la sussidiarietà.

RIPRODUZIONE RISERVATA © Copyright Adnkronos.