Home . Fatti . Cronaca . Carcasse di lupi in strada nel materano, avviato monitoraggio

Carcasse di lupi in strada nel materano, avviato monitoraggio

CRONACA
Carcasse di lupi in strada nel materano, avviato monitoraggio

In provincia di Matera, nei territori di Pomarico, Montecaglioso e Miglionico, il Corpo forestale dello Stato sta conducendo un monitoraggio sulla presenza dei lupi, in collaborazione con il Cras (Centro recupero animali selvatici). L'attività è partita dopo il ritrovamento sulla strada comunale Pomarico-Montescaglioso di tre carcasse di lupo, un maschio e due femmine, allineate quasi come se fosse un gesto dimostrativo. Gli animali sono stati presumibilmente avvelenati con un pesticida del tipo rodenticida. Sull'episodio sono in corso degli accertamenti investigativi per risalire ai responsabili.

Il monitoraggio viene attuato con fototrappole all'infrarosso che registrano la presenza degli animali e che sono state installate in punti in cui si suppone che gli animali si alimentino o siano in transito. A Montescaglioso, in località Difesa San Biagio, sono stati trovati dei carnai (carne e scarti di macelleria depositati sul suolo utili ad attirare l'animale nei pressi della fototrappola) dove sono stati ripresi nibbi, faine, volpi e cani inselvatichiti ma non lupi. Questi ultimi sono stati ripresi, invece, tra le campagne di Pomarico e Miglionico, dove nelle ore notturne i lupi percorrono le piste armentizie seguendo l'odore lasciato dalle greggi.

Dai primi accertamenti, emerge che in prevalenza le aggressioni alle pecore o ad altri animali di allevamento siano provocati da cani inselvatichiti e non da lupi. In Basilicata si stanno attuando analoghe attività di monitoraggio nei Parchi dell'Appennino Lucano e del Pollino con il progetto 'Convivere con il Lupo, conoscere per preservare'. Anche l'Osservatorio faunistico della Regione Basilicata effettua un censimento dei lupi nella regione.

RIPRODUZIONE RISERVATA © Copyright Adnkronos.