Home . Fatti . Cronaca . Deca-dance, tra piste vuote e bar silenziosi viaggio tra le discoteche abbandonate

Deca-dance, tra piste vuote e bar silenziosi viaggio tra le discoteche abbandonate

CRONACA

La quiete dopo la tempesta (di musica). Insegne distrutte, bar desolati, piste da ballo devastate: è il silenzio a regnare dove una volta i bpm della dance riempivano l'aria di suoni per fare muovere i corpi. Luoghi fissati nelle immagini dell''esploratore urbano' Antonio La Grotta, 43 anni, che ha fatto un viaggio all'interno delle discoteche abbandonate sparse per l'Italia. Strutture costruite fuori delle grandi città, che hanno chiuso quando i club hanno deciso di concentrarsi nelle aree urbane. Spazi fatiscenti che oggi, di tanto in tanto, sono usati per rave illegali.

Commenti
Per scrivere un commento è necessario registrarsi ed accedere: ACCEDI oppure REGISTRATI