Home . Fatti . Cronaca . Omicidio Garlasco: oggi le testimonianze su bici, scarpe e graffi

Omicidio Garlasco: oggi le testimonianze su bici, scarpe e graffi

A Milano il processo d'Appello per l'assassinio di Chiara Poggi. In aula sette testimoni indicati dall'accusa he punta a dimostrare la colpevolezza di Alberto Stasi.Da dimostrare il presunto scambio di pedali tra due biciclette

CRONACA
Omicidio Garlasco: oggi le testimonianze su bici, scarpe e graffi

Chiara Poggi e Alberto Stasi

È dedicata alle nuove testimonianze sulla bicicletta, le scarpe e i presunti graffi sull'avambraccio di Alberto Stasi l'udienza del processo per l'omicidio di Chiara Poggi uccisa a Garlasco, in provincia di Pavia, il 13 agosto 2007. Nella scorsa udienza i giudici della prima Corte d'Assise d'appello di Milano hanno ammesso sette nuovi testimoni, in particolare sono tre i testimoni che verranno ascoltati per capire se davvero ci fu, come sostenuto dai legali della parte civile, lo scambio di pedali tra la bici nera e la bici bordeaux sequestrate ad Alberto.

Una bici nera fu vista davanti a casa Poggi la mattina dell'omicidio secondo una testimone, mentre sui pedali della bici bordeaux sarebbe stato trovato materiale organico riconducibile alla vittima. Per la parte civile quando Alberto si rese conto dalla stampa che si dava la caccia a una bici nera invertì i pedali a sua disposizione. Un elemento che, insieme ad altri come la quasi matematica impossibilità di non sporcarsi le scarpe sulle macchie di sangue presenti sul pavimento della villetta di via Pascoli, rende certa la sua colpevolezza.

Nel processo d'appello 'bis', che si svolge con rito abbreviato e a porte chiuse, oggi verranno ascoltati anche due esperti per riuscire a identificare con esattezza modello e numero della scarpa calzata dall'assassino e due carabinieri per spiegare i presunti graffi visti sull'avambraccio dell'imputato a poche ore dal delitto della fidanzata. In aula, come sempre, è presente Alberto e la famiglia di Chiara.

Commenti
Per scrivere un commento è necessario registrarsi ed accedere: ACCEDI oppure REGISTRATI