Uccide la moglie, il figlio di 5 anni e si suicida. Era un appassionato di armi

Omicidio-suicidio questa mattina a Numana, in provincia di Ancona. Un uomo di 38 anni, Daniele Antognoni, ha ucciso a colpi di pistola la moglie di 28 anni, Paula Andreia Corduneanu, da cui si stava separando, e il figlio di 5 anni. Poi con la stessa arma si è ucciso.

Antognoni era un appassionato di armi e aveva il permesso di detenzione per uso sportivo. Il 38enne faceva il commerciante e abitava dai genitori. I due coniugi non erano ancora legalmente separati.

Secondo quanto ricostruito dai carabinieri di Ancona, Antognoni non aveva accettato la separazione. Questa mattina si è presentato nella casa, dove vivevano sua moglie e suo figlio e ha sparato sei colpi di pistola contro di loro. Poi ha rivolto l'arma verso di sé e si è sparato un colpo alla testa. I tre corpi sono stati trovati nell'ingresso di casa.

I figli "sono l unica cosa che conta. Il resto è solo un qualcosa che nn sai se rimarrà o no. Loro invece rimarranno per sempre", scriveva il 24 novembre scorso su Facebook.