Veicoli senza assicurazione, in due giorni 138 mezzi sequestrati

Denunciate 9 persone e sequestrati 138 veicoli dalla Polizia Stradale, perchè sprovvisti di assicurazione per la responsabilità civile e pertanto privi della possibilità di “risarcire” i danni o le lesioni causati da incidenti stradali. L'attività, svolta in tutte le province italiane nei giorni 15 e 16 gennaio, è diretta a contrastare la mancanza di coperture assicurative e la diffusione di false coperture assicurative dei veicoli circolanti.

Sono stati 7550 i veicoli controllati, 2000 le sanzioni di cui il 18% relative alla specifica normativa. In 4 casi sono state avviate indagini giudiziarie su conducenti denunciati perché hanno presentato assicurazioni false.

L'attività di contrasto e repressione, spiega la Polizia stradale, "si prefigge di mantenere alta, nella sensibilità collettiva della gente, quella percezione di particolare incisività posta in essere dagli organi della Polizia di Stato e, in particolar modo dalla Polizia Stradale, contro tutti quei comportamenti alla guida dei veicoli considerati particolarmente gravi per la società, come appunto circolare con tagliando assicurativo falso ovvero sprovvisto di assicurazione".

Nel corso del 2014 è stata potenziata l’attività di controllo per contrastare il fenomeno, tanto che sono state accertate 58.536 violazioni amministrative connesse con i controlli in materia di copertura assicurativa, con un incremento del 13% rispetto a quelle accertate nel 2013, anche grazie al forte impegno profuso nelle operazioni ad “alto impatto”.

Chi circola con un veicolo senza assicurazione, ricorda la Polizia stradale, oltre a dover pagare da 848 euro a 3.393 avrà il mezzo sequestrato. Chi invece circola con documenti assicurativi alterati o contraffatti subirà la confisca del veicolo; chi invece li ha materialmente contraffatti avrà la patente sospesa per un anno.