Home . Fatti . Cronaca . Ancona: ferito in inseguimento, dichiarata morte cerebrale

Ancona: ferito in inseguimento, dichiarata morte cerebrale

CRONACA

E' stata dichiarata la morte cerebrale del presunto ladro ferito da un colpo di pistola alla testa ieri sera durante un inseguimento a Ostra Vetere, in provincia di Ancora. L'uomo, si presume straniero, non è stato ancora identificato perché non aveva con sé i documenti. A quanto ricostruito dai carabinieri che indagano sul caso, ieri sera era arrivata la segnalazione riguardante un furto in abitazione a Ostra Vetere. Quando i carabinieri della locale stazione sono arrivati sul posto hanno notato una macchina a fari spenti ferma in una via, un'auto che sembrava abbandonata.

I militari si sono avvicinati credendo che la macchina fosse vuota: sull'auto c'erano invece tre persone che hanno messo in moto e hanno cercato di investire i carabinieri partendo a tutta velocità. Poi sono stati esplosi dei colpi di pistola e il mezzo ha continuato la sua corsa. L'auto, una mercedes bianca risultata rubata il 27 gennaio a Macerata, è stata ritrovata dopo pochi minuti abbandonata. All'interno c'era solo l'uomo ferito da un colpo di pistola alla testa.

I carabinieri hanno chiamato un'ambulanza che ha soccorso il ferito e lo ha trasportato all'ospedale regionale di Torrette di Ancona. L'uomo è stato sottoposto a un intervento chirurgico e ricoverato nel reparto di rianimazione in condizioni gravissime. Oggi è stata dichiarata la morte cerebrale. Sono in corso gli accertamenti dei carabinieri di Senigallia e del reparto operativo di Ancona, sotto la supervisione della procura, per chiarire la dinamica dei fatti.

RIPRODUZIONE RISERVATA © Copyright Adnkronos.