Sesso impossibile, la salvano i medici: ricostruzione intima con intestino di maiale

Insolito intervento di ricostruzione intima eseguito su una giovane donna europea. La paziente, afflitta da sclerodermia, dopo un certo periodo di tempo si è accorta di non poter più avere rapporti. Il ginecologo l'ha inviata dai colleghi dell'University Hospital di Pizen, in Repubblica Ceca. I medici hanno così deciso di ricostruire la parte, utilizzando degli elementi realizzati con intestino di maiale. Una tecnica mutuata da un approccio usato in precedenza, per trattare pazienti con problemi analoghi alla vescica.

Secondo i medici in letteratura non è descritto ancora un intervento simile su una giovane donna, riferisce il 'Daily Mail'. I dottori si sono serviti di una tecnica chiamata Mesh Augmented Vaginal Reconstruction, di solito usata per trattare un prolasso pelvico. I chirurghi hanno prima eseguito un'incisione per ampliare l'area interessata, e poi hanno usato una rete realizzata con l'intestino di maiale - usato perchè altamente compatibile con i tessuti umani - per rivestire le pareti vaginali della paziente. Con il tempo il tessuto umano crescerà intorno alla rete e questa sarà assorbita dall'organismo. L'intervento è stato un successo e ora il team di Vladimir Kalis, responsabile dell'equipe di ostetricia e ginecologia dell'ospedale, intende descriverlo su una rivista scientifica. L'operazione è durata circa un'ora e la paziente ha potuto lasciare l'ospedale dopo cinque giorni.