Home . Fatti . Cronaca . 'Allarme' nello spazio, Samantha trova 'space invaders' a bordo della Iss

'Allarme' nello spazio, Samantha trova 'space invaders' a bordo della Iss

Continua la tradizione scherzosa di 'invasioni artistiche' da parte dell'Agenzia Spaziale Europea

CRONACA
'Allarme' nello spazio, Samantha trova 'space invaders' a bordo della Iss

(Foto ESA)

Invasori spaziali a bordo della Iss. A trovarli è stata l'astranauta italiana dell'Esa, Samantha Cristoforetti. "Ispirato dal video gioco degli anni '70 Space Invaders, un piccolo e colorato mosaico è stato trovato a bordo della Stazione Spaziale Internazionale dall'astronauta dell’Esa Samantha Cristoforetti" annuncia oggi scherzosamente l'Esa. "L'artista francese noto come Invader (invasore) -ricorda l'Agenzia spaziale europea- ha piazzato il suo alieno lavoro artistico urbano in più di 60 città in tutto il mondo, incluse Roma, Parigi, New York, Manchester, Hong Kong e Los Angeles. Nel 2012 ha inviato un mosaico nella stratosfera a bordo di un pallone aerostatico".

"Dopo l'invasione nell'orbita bassa terrestre, questi invasori spaziali sono stati avvistati non solo sulla Stazione Spaziale ma anche negli stabilimenti Esa in tutta Europa" a vverte. "Il primo degli invasori -continua l'Esa- è stato visto al Centro Astronautico dell'Esa a Colonia, Germania. Altri mosaici sono stati visti al Centro dell'Esa di Redu in Belgio, dove, come parte delle attività della rete delle stazioni di terra dell'Esa, i satelliti vengono controllati e testati".

Al Centro Controllo Missioni "hanno motivo di credere che Invader organizzerà ulteriori invasioni ed attiverà alieni in altri Centri dell'Esa durante l'anno" avverte ancora la nota scherzosa dell'Agenzia. "Tornando nello spazio, Samantha sta progettando di unire le forze con queste forme di arte pixelizzate per ispirare gli scolari delle scuole elementari ad utilizzare la propria immaginazione per combinare geometria, colori e matematica in una forma di minimalismo astratto" annuncia infine l'Esa. Seguite i suoi progressi su Twitter attraverso gli hashtag #space2iss e #SpaceInvader.

Commenti
Per scrivere un commento è necessario registrarsi ed accedere: ACCEDI oppure REGISTRATI