Home . Fatti . Cronaca . 25 aprile, a San Lorenzo 'Anche i Muri parlano': percorso tra le epigrafi dei caduti

25 aprile, a San Lorenzo 'Anche i Muri parlano': percorso tra le epigrafi dei caduti

CRONACA
25 aprile, a San Lorenzo 'Anche i Muri parlano': percorso tra le epigrafi dei caduti

(Adnkronos)

Un percorso della Memoria tra le epigrafi del quartiere San Lorenzo a Roma per ricordare i caduti della Resistenza durante l’occupazione nazifascista.

'Anche i muri parlano' accompagnata da voci narranti ha raccontato le storie dei partigiani 'sanlorenzini' morti nella lotta per la libertà: via dei Volsci con l'epigrafe intitolata a Orfeo Mucci, piazzale Tiburtino dove una lapide ricorda i caduti del quartiere, via dei Latini residenza di Dionigi Tortora, piazza dell’Immacolata per il medico chirurgo Manlio Gelsomini e poi di nuovo via dei Volsci dove abitava il tenore Nicola Ugo Stame, via dei Vestini per commemorare i tre membri della famiglia Favola (Marcello, Duilio e Pietro) per finire a piazzale del Verano e ricordare l’idraulico Raoul Cirotti e un omaggio alla lapide in onore dei Caduti antifascisti all’interno del Cimitero del Verano. La manifestazione è stata promossa dallo Spazio Sociale Volsci32 e dal Municipio Roma II.

RIPRODUZIONE RISERVATA © Copyright Adnkronos.