Home . Fatti . Cronaca . Roma, sgomberi della polizia a Tor Carbone e Tor Marancia

Roma, sgomberi della polizia a Tor Carbone e Tor Marancia

CRONACA
Roma, sgomberi della polizia a Tor Carbone e Tor Marancia

Alcuni insediamenti abusivi sono stati sgomberati dalla polizia a Roma. Ieri gli agenti del commissariato di zona, diretto da Nicola Regna, hanno sgomberato un casolare in via dell’Almone, di proprietà di una fondazione ecclesiastica, occupato da tempo da un moldavo. L’uomo, assistito dal personale della sala operativa sociale del Comune di Roma, che ha provveduto a fornirgli un alloggio temporaneo, è stato denunciato per invasione di terreni.

Le operazioni si sono spostate poi in via Laurentina, all’altezza di via Cristoforo Colombo, dove, insieme al personale dell'Ama, sono state rimosse alcune baracche abbandonate. Stesso tipo di intervento anche all’interno del Parco di Tor Marancia con l’ausilio dei Guardia Parco. Infine, in via Francesco Acri, gli agenti sono intervenuti dopo alcune segnalazioni che indicavano sul posto un mercato abusivo di materiali, probabilmente presi dai cassonetti. Al momento dell’intervento alcune persone, vedendo i poliziotti, sono fuggite e hanno lasciato sul marciapiede i materiali, poi rimossi dall'Ama.

E' stato identificato uno straniero, che dagli accertamenti effettuati è risultato una vecchia conoscenza degli uomini del commissariato, che lo avevano già denunciato per invasione di terreni. Rimossa inoltre un’auto abbandonata che ostruiva il passo carrabile di alcuni uffici pubblici.

RIPRODUZIONE RISERVATA © Copyright Adnkronos.