Home . Fatti . Cronaca . Sequestrate 2mila confezioni di viagra, denunciata la figlia di un boss

Sequestrate 2mila confezioni di viagra, denunciata la figlia di un boss

CRONACA
Sequestrate 2mila confezioni di viagra, denunciata la figlia di un boss

Duemila confezioni di viagra, per un valore di 50mila euro, sono state sequestrate dai carabinieri del nucleo investigativo di Napoli nel corso di una perquisizione domiciliare, alla ricerca di armi illegali, in casa della figlia di un boss deceduto.

Nel corso dei controlli, gli agenti hanno trovato degli scatoloni in un sottoscala. Dentro c'erano pacchi da otto confezioni di Sildenafil Sandoz 50mg, l’equivalente del viagra, vendibile sotto il controllo medico e previa ricetta.

Aprendo tutte le scatole i militari hanno alla fine contato un maxi stock clandestino da 1.920 confezioni. Tutto il materiale è stato sequestrato e la donna, una 39enne proprietaria della casa, è stata denunciata per ricettazione. Proseguono le indagini per stabilire la provenienza dei farmaci e a che tipo di traffici illeciti possano essere riconducibili.

RIPRODUZIONE RISERVATA © Copyright Adnkronos.