Home . Fatti . Cronaca . Giubileo, telefonata Marino-Gabrielli: 'Lavoriamo insieme per Roma'

Giubileo, telefonata Marino-Gabrielli: 'Lavoriamo insieme per Roma'

CRONACA
Giubileo, telefonata Marino-Gabrielli: 'Lavoriamo insieme per Roma'

(Adnkronos)

"Oggi, nel primo pomeriggio, il sindaco Ignazio Marino e il Prefetto Franco Gabrielli si sono sentiti telefonicamente mentre erano impegnati, uno a Londra e l’altro a Guidonia, per una serie di incontri di lavoro. Nel corso del colloquio è stato ribadito l’impegno comune per Roma, già avviato con importanti risultati su diversi tavoli di lavoro, dalla sicurezza al Giubileo". Ne danno notizia gli Uffici stampa di Roma Capitale e della Prefettura di Roma nel giorno in cui è circolata sulla stampa l'ipotesi di un commissariamento di Roma per il Giubileo, con il prefetto Franco Gabrielli nelle vesti di commissario.

"Il sindaco di Roma Capitale e il prefetto della città hanno commentato con sorpresa - si legge nella nota - e con un po’ di ironia, alcuni articoli di stampa, dichiarandosi totalmente estranei alle indiscrezioni uscite oggi e ribadendo la loro reciproca stima e il proficuo lavoro che stanno svolgendo insieme". Sindaco e Prefetto "hanno la ferma e comune intenzione di lavorare assieme per la migliore riuscita del Giubileo straordinario della Misericordia, convinti che in questa stessa ottica si muove il governo che sta lavorando assieme alle istituzioni locali per mettere a punto le misure sull’argomento".

Marino twitta - Poi con un tweet il sindaco Marino ribadisce il concetto: ''Ho sentito il prefetto Gabrielli, piena sintonia nel lavorare insieme per il bene dei romani e di Roma''.

Campidoglio smentisce retroscena su ira Marino - In mattinata una nota del Campidoglio aveva smentito un retroscena apparso sulla stampa, secondo cui il sindaco Marino non aveva preso bene l'ipotesi di commissariamento per il Giubileo. Appare "del tutto arbitraria la costruzione di qualsivoglia retroscena - precisa una nota - su misure amministrative che non sono ancora state prese, e su cui Comune e Governo lavorano insieme da tempo". E ancora. "Le frasi virgolettate attribuite al sindaco di Roma in alcuni articoli comparsi oggi, a proposito dell'irritazione nei confronti del governo sull'organizzazione del Giubileo, non sono mai state pronunciate da Ignazio Marino e sono quindi prive di fondamento".

Gabrielli: non parlo di ipotesi - Bocca cucita da parte di Gabrielli. "Io non parlo di ipotesi, le ipotesi si fanno in altri contesti", dice il prefetto di Roma rispondendo all'Adnkronos.

Per l'esecutivo interviene il ministro degli Esteri Paolo Gentiloni ad assicurare che "non sono state prese ancora decisioni" per quanto riguarda la possibilità di affidare ad un commissario la 'regia' del Giubileo straordinario dopo i recenti scandali che hanno coinvolto la politica romana.

Mentre il M5S coglie l'occasione per un nuovo affondo al sindaco. "La probabile scelta di Gabrielli come commissario per il Giubileo - dice Roberta Lombardi, deputata del M5S - è di fatto un precommissariamento di Marino. Evidentemente anche per il Pd il sindaco è incapace di garantire il rispetto della legalità a Roma. A Marino non resta che dimettersi".

RIPRODUZIONE RISERVATA © Copyright Adnkronos.