Home . Fatti . Cronaca . Violenza su una suora, padre Fedele Bisceglia assolto in appello

Violenza su una suora, padre Fedele Bisceglia assolto in appello

CRONACA
Violenza su una suora, padre Fedele Bisceglia assolto in appello

(Infophoto)

Colpo di scena al processo in cui era imputato Padre Fedele Bisceglia, il religioso (oggi sospeso a divinis) accusato di violenza sessuale nei confronti di una suora. La Corte d'appello di Catanzaro lo ha assolto da tutte le accuse, dopo il rinvio della Cassazione per una nuova pronuncia, perché il fatto non sussiste.

Nella precedente sentenza il religioso era stato condannato a nove anni e tre mesi di reclusione. Il suo segretario Antonello Gaudio è invece stato condannato a tre anni e quattro mesi di reclusione per un solo capo d'imputazione (la precedente condanna era di sei anni e quattro mesi).

"Sono ubriaco di gioia", dice Padre Fedele, non presente in aula, commentando all'Adnkronos la sentenza. "Ho perdonato la suora e tutti coloro che l'hanno istigata", aggiunge prima di rivolgere "un pensiero affettuoso" al suo segretario Antonello Gaudio, condannato a tre anni e quattro mesi per un episodio consumatosi all'interno dell'Oasi Francescana, e rivolge il suo ringraziamento "alla Madonna, a Gesù Cristo, ai miei avvocati e a tutte le persone che hanno creduto in me". Ora la richiesta dell'ex religioso è "tornare ai santi ministeri", come ha già dichiarato in passato, "voglio tornare a dire messa e rivolgo ancora una volta questo appello alle autorità ecclesiastiche".

"Questa sentenza è il frutto del duro lavoro di dieci anni, già la Corte di Cassazione ci aveva visto lungo e finalmente abbiamo trovato dei magistrati che applicano le norme del processo penale", commenta all'Adnkronos l'avvocato Eugenio Bisceglia.

Commenti
Per scrivere un commento è necessario registrarsi ed accedere: ACCEDI oppure REGISTRATI