Home . Fatti . Cronaca . Aggredito un capotreno ad Arcore, fermati tre ragazzi

Aggredito un capotreno ad Arcore, fermati tre ragazzi

CRONACA
Aggredito un capotreno ad Arcore, fermati tre ragazzi

(Infophoto)

Un capotreno di Trenord è stato aggredito questo pomeriggio alle 16.30 alla stazione di Arcore. Tre giovani italiani, due dei quali minorenni e tutti di origine maghrebina, l'avrebbero preso a pugni dopo che l'uomo aveva chiesto di vedere i biglietti, che i tre non avevano. Il treno era partito da Milano alle 15.52 ed era diretto a Lecco, dove è arrivato con un'ora di ritardo. I carabinieri della Compagnia di Monza hanno bloccato i tre ragazzi ed hanno ripristinato la circolazione dei treni. Il capotreno non ha riportato lesioni gravi, tanto che è stato lui stesso a condurre il treno quando è ripartito.

Non è la prima aggressione ai danni di un capotreno: la sera dello scorso 11 giugno, nella stazione ferroviaria di Villapizzone, su un treno che da Expo era diretto a Rogoredo, un capotreno è stato aggredito con un machete che gli ha quasi staccato il braccio. Autori dell'aggressione quattro sudamericani, membri della gang MS13.

Trenord chiede che venga affrontato il tema della sicurezza a bordo dei treni e che le istituzioni e le forze dell'ordine collaborino con l'azienda per evitare che questi episodi si ripetano.

Commenti
Per scrivere un commento è necessario registrarsi ed accedere: ACCEDI oppure REGISTRATI