Home . Fatti . Cronaca . Roma, entro un mese nuovo centro accoglienza a Stazione Tiburtina

Roma, entro un mese nuovo centro accoglienza a Stazione Tiburtina

CRONACA
Roma, entro un mese nuovo centro accoglienza a Stazione Tiburtina

I profughi accampati alla Stazione Tiburtina

Per far fronte all'emergenza migranti il II Municipio di Roma potrà contare nel giro di un mese su un nuovo centro di accoglienza in grado di ospitare un centinaio di persone. Si tratta del Ferrotel, un'ex struttura alberghiera di proprietà delle Ferrovie dello Stato, accanto alla stazione Tiburtina, un nuovo centro di accoglienza per migranti che è stato dato in comodato d'uso al Comune che adesso lo dovrà ristrutturare a proprie spese (costo stimato tra i 100 e i 150 mila euro).

"Ringrazio maggioranza e Giunta - ha detto l'assessore al Sociale Francesca Danese - Roma ha dato subito risposte all'emergenza migranti e non ci siamo accontentati di aprire solo la tendopoli. Da domani cominciamo immediatamente i lavori di ristrutturazione del Ferrotel: abbiamo oltre 1000mq, 50 camere, uno spazio mensa. In meno di un mese sarà in funzione", ha aggiunto Danese sottolineando che "per la gestione ci sarà un bando pubblico".

"Abbiamo dimostrato che si può conciliare sicurezza sociale e rispetto della dignità della persona. Il Ferrotel - ha spiegato - è la risposta per le persone che fuggono dalle guerre e che stanziano nella stazione Tiburtina. È stato molto bello vedere persone che prendono il treno tutti i giorni che sono arrivate con pacchi di biscotti per i bambini che stavano nella tendopoli. È ripartita una Roma solidale, bella e trasparente, fatta di cittadini, associazioni e anche parrocchie", ha detto l'assessore.

"Abbiamo aderito con entusiasmo alla richiesta di aiuto del Comune- ha affermato Maurizio Gentile, ad di Rete Ferroviaria Italiana - Le stazioni sono oggi un punto fondamentale per i migranti e stanno diventando sempre più un luogo in cui dover gestire l'emergenza. Per questo mettiamo a disposizione questa struttura".

"La gestione corretta di questi spazi socialmente utili - ha detto Fabrizio Torella, responsabile delle Attività Sociali di Ferrovie dello Stato Italiane - aiuta il quartiere e la città ad affrontare meglio le emergenze".

RIPRODUZIONE RISERVATA © Copyright Adnkronos.