Home . Fatti . Cronaca . Brindisi, calci e pugni al collega per incomprensioni sul lavoro

Brindisi, calci e pugni al collega per incomprensioni sul lavoro

CRONACA
Brindisi, calci e pugni al collega per incomprensioni sul lavoro

Ha aggredito un collega di lavoro per strada colpendolo con pugni e calci anche quando la vittima era esanime per terra. Agenti della Questura di Brindisi hanno identificato e denunciato l'autore del pestaggio, perpetrato all'alba dello scorso 18 luglio in Viale Arno. La vittima, 50 anni, dipendente di una ditta che opera nel campo della sicurezza, ha riportato diverse lesioni ed è rimasto ricoverato per diversi giorni in ospedale. Ad aggredirlo un suo collega a causa di incomprensioni sul posto di lavoro.

Si tratta di un 36 anni, originario della provincia di Lecce, anch'egli dipendente della stessa società. L'aggressione è avvenuta a poche centinaia di metri dalla sede dell'azienda. Gli agenti della sezione antirapina, grazie ad alcune telecamere di videosorveglianza, hanno evidenziato la ferocia e la determinazione con cui l'uomo, dopo avere accostato ed essere sceso dalla sua auto, si è scagliato sulla vittima che aveva appena parcheggiato la moto

Commenti
Per scrivere un commento è necessario registrarsi ed accedere: ACCEDI oppure REGISTRATI