Home . Fatti . Cronaca . Papa: "Hiroshima monito perenne contro la guerra"

Papa: "Hiroshima monito perenne contro la guerra"

Francesco ha ricordato anche la difficile situazione di El Salvador, la terra del santo Oscar Romero

CRONACA
Papa: Hiroshima monito perenne contro la guerra

Papa Francesco

"Settant'anni fa, il 6 e il 9 agosto del 1945, avvennero i tremendi bombardamenti atomici su Hiroshima e Nagasaki. A distanza di tanto tempo questo tragico evento suscita ancora orrore e repulsione. Esso è diventato il simbolo dello smisurato potere distruttivo dell'uomo quando fa un uso distorto dei progressi della scienza e della tecnica, e costituisce un monito perenne all'umanità affinché ripudi per sempre la guerra e bandisca le armi nucleari e ogni arma di distruzione di massa". Lo ha detto oggi Papa Francesco durante l'Angelus.

"Questa triste ricorrenza -ha detto il Pontefice- ci chiama soprattutto a pregare e a impegnarci per la pace, e a diffondere nel mondo un'etica di fraternità e un clima di serena convivenza tra i popoli. Da ogni terra si levi un'unica voce: 'No alla guerra, no alla violenza, si al dialogo, si alla pace'" perché "con la guerra sempre si perde. L'unico modo di vincere una guerra è non farla".

Il Papa ha poi voluto ricordare anche la difficile situazione di El Salvador. "Seguo con viva preoccupazione le notizie che giungono da El Salvador, dove negli ultimi tempi si sono aggravati disagi della popolazione -ha detto il Papa- a causa della carestia, della crisi economica, di acuti contrasti sociali e della crescente violenza. Incoraggio il caro popolo salvadoregno a perseverare unito nella speranza, ed esorto tutti a pregare affinché nella terra del beato Oscar Romero rifioriscano la giustizia e la pace".

Commenti
Per scrivere un commento è necessario registrarsi ed accedere: ACCEDI oppure REGISTRATI