Home . Fatti . Cronaca . "Vediamo cosa ti riserva il futuro": 6mila euro per togliere il malocchio, due denunciati

"Vediamo cosa ti riserva il futuro": 6mila euro per togliere il malocchio, due denunciati

CRONACA
Vediamo cosa ti riserva il futuro: 6mila euro per togliere il malocchio, due denunciati

(Infophoto)

Hanno adocchiato la vittima, una donna che aveva appena avuto un grave lutto familiare, in condizioni psicologiche fragili, e si sono presentati a casa sua, pensando fosse facile preda. Ma i due truffatori, M. S., serba 28enne, e M. B., 19 anni, nato ad Oristano, entrambi residenti nel campo nomadi di San Nicolò d’Arcidano (Or), sono stati smascherati dalla polizia e denunciati per truffa in concorso.

Alcuni giorni fa i due si sono presentati a casa della donna a Palmas Arborea (Oristano) e le hanno 'consigliato' di farsi leggere la mano, "così vediamo cosa ti riserva il futuro".

La donna ha acconsentito e ha ricevuto la solita 'diagnosi': malocchio. Ma i due la rassicurano e le dicono di non preoccuparsi perché conoscono un guaritore che con 6.000 euro può annullare qualsiasi maleficio.

I nomadi le danno appuntamento per la mattina successiva e, prima di congedarsi, le raccomandano di raccogliere tutti gli oggetti d’oro posseduti in casa e nasconderli sotto il letto.

Fortunatamente la donna ha saputo reagire e coraggiosamente non ha esitato a chiamare la polizia per denunciare il tentativo di truffa subito e così non si è fatta trovare da sola all’appuntamento.

In casa, dietro la porta della stanza accanto, si sono appostati i poliziotti della Squadra Mobile, diretti dal vice questore aggiunto Dario Mongivì, che hanno documentato nei minimi particolari la “transazione anti-malocchio”, per poi intervenire e mettere fine all’ennesimo tentativo di truffa basato sulla credulità popolare.

I due, non nuovi a questo genere di reati, hanno un curriculum criminale di tutto rispetto e già nel mese di giugno dello scorso anno sono stati sorpresi e indagati per essersi “offerti, dietro compenso, di scacciare il malocchio” ad una donna di San Nicolò d’Arcidano. Ora dovranno rispondere dell’ennesima truffa.

Commenti
Per scrivere un commento è necessario registrarsi ed accedere: ACCEDI oppure REGISTRATI